Luciano Di Pilla

Il prossimo 19 aprile, a New York, si terrà il battesimo ufficiale di The World, la prima nave da crociera residenziale che segna l’avvio della più ambiziosa operazione immobiliare degli ultimi anni. Responsabile dell’impresa è la società norvegese ResidenSea, che ha investito 330 milioni di dollari per la costruzione del transatlantico da 85 tonnellate di stazza e 292 metri di lunghezza.

“Il Titanic del nuovo millennio”, così è stata ribattezzata la nave che ospiterà 110 lussuosi appartamenti,dai 100 ai 300 metri quadrati, con un prezzo stimato che oscilla tra i 3 e gli 8 milioni di dollari più altri 60-240 mila dollari in spese condominiali annue. Sono già stati venduti 88 appartamenti e tra gli acquirenti figurano Arnold Schwarzenegger e Madonna.
Insieme agli appartamenti sono disponibili anche 88 suite più piccole (dai 20 ai 47 metri quadrati), che possono essere affittate per un prezzo che va dagli 800 ai 1.900 dollari al giorno.

Si tratta di un vero e proprio condominio galleggiante composto da sei piani e dodici ponti, per la cui realizzazione sono stati contattati quattro architetti di fama internazionale quali Nina Campbell, J.P. Molyneux, Yran and Storbraaten e l’italiano Luciano Di Pilla. Gli esclusivi inquilini di questo condominio disporranno di tutti i comfort necessari per rendere ancora più esclusiva la loro permanenza a bordo. The World ospita infatti quattro ristoranti, un campo da tennis, un sentiero per il jogging, una pista di atterraggio di elicotteri, un museo, una biblioteca, un cinema, una chiesa, un teatro, un night club, un casinò, una strada con numerose boutique per lo shopping e il primo campo da golf galleggiante.

La nave partirà da Oslo il prossimo 7 marzo e passerà per Fort Lauderdale (in Florida) prima di arrivare a New York. Una volta battezzata ufficialmente nella Grande Mela, partirà per una crociera con diverse tappe esclusive intorno al mondo: dal festival di Cannes, al Gran Premio di Formula Uno di Montecarlo, al carnevale di Rio de Janeiro, all’Open britannico. Il percorso comprende anche alcune soste italiane quali Venezia, Taormina, Livorno, Portovenere e Sorrento.